Chi Siamo

1) Quando hai iniziato a pescare e qual è stato l’episodio (se ce n’è stato uno) che ti ha fatto nascere l’amore per la pesca?

Sono sempre stato in mezzo alla pesca sin da bambino. Poi ho preso le redini del negozio dei miei genitori “Dino Sport”, che nei primi anni ’60 trattava articoli sportivi in genere e successivamente si è specializzato su un classico “Caccia & Pesca”. Nel 2006 è diventato quello che oggi si chiama Fishing Evolution. Praticamente sono nato in negozio: mia madre ha lavorato fino al nono mese di gravidanza. Dopo pochi giorni ero lì anche io

2) Quale tecnica ami in particolare e perché?

Inizialmente praticavo bolognese e bolentino quando uscivo con il gommone insieme a mio padre. Poi con gli anni ho migrato verso il SurfCasting

3) Mi racconti un aneddoto legato alla tua attività di pescatore?

Ce ne sono molti, uno in particolare all’età di dieci anni. Ero in vacanza come tutti gli anni a Palau e dopo pranzo, mentre i miei facevano il riposino, io scendevo sotto casa e me ne andavo a pesca dal molo del porto con il filaccione a mano e un po’ di pane. Mi divertivo molto con i saraghi. L’acqua era limpida e li vedevo addirittura mentre abboccavano alla mia esca. Ad un certo punto ho notato un’ombra avvicinarsi in un attimo e arrivare a razzo sotto le mie mani: uno splendido delfino mi ha lasciato fermo immobile tra paura e stupore. Bellissimo

4) Quando hai aperto il negozio e come sei riuscito a conquistare i clienti?

Come già accennato nel negozio praticamente ci sono nato. Ufficialmente il passaggio di consegne dai miei c’è stato nel 2006. Ma è sempre stato la mia vita quotidiana. Quand’ero piccolo e tornavo da scuola, a pranzo i miei parlavano del lavoro della giornata, dei programmi. Oggi a distanza di quasi 40 anni non è cambiato molto: adesso i miei figli ascoltano me e mia moglie parlare di lavoro e di pesca. I miei clienti li ho conquistati “al banco”: ero un piccolo negozio sconosciuto che soffriva molto i grandi negozi romani. Ma ce l’ho fatta: col tempo mi sono creato la clientela puntando su quello che i grandi non potevano dare: disponibilità, flessibilità, assistenza

5) Che cosa può trovare un pescatore nel tuo negozio?

Un pescatore??? Assolutamente nulla. Se vieni da me non sei un pescatore in cerca di qualcosa. Per quello oggi c’è internet. Se vieni da me lo fai per diventare mio amico, perché hai bisogno di assistenza, di consigli, perché capisci il nostro modo di fare commercio, perché ti fidi o per fare due chiacchiere. A seconda dell’orario anche solo per un caffè. Concludere la vendita non è il mio primo obiettivo, preferisco prima conoscere il mio cliente. Dopo di ciò non sarà più un pescatore. Sarà Mirko oppure Gianni oppure Luca

6) Come hai scoperto Italian Fishing Tv?

Penso di essere stato uno dei primi negozi a fare spot e pubblicità su un canale di pesca sportiva. Poi con gli anni tutto si è evoluto. Sulla pubblicità fatta bene al posto giusto e nel momento giusto nn ho mai avuto dubbi. E per Fishing Evolution IFTV è il posto giusto

7) Quale rubrica ti appassiona di più sul sito di IFTV e quali filmati ti piacciono sul canale 811 di Sky?

Occhio alla Rete con tutte le piccole info strane. Adoro i video di Surfcasting, Spinning e sopratutto i video registrati nelle manifestazioni e nelle fiere

8) Quale desiderio hai per il tuo futuro, ovviamente legato alla pesca?
I miei desideri sono nel cassetto, in ordine alfabetico! Ma non ne parlo molto perché ogni volta che mi sono sbilanciato ho sempre trovato negatività. Preferisco creare obiettivi, puntarli uno ad uno e concretizzarli